domenica 19 febbraio 2017

Usare il cervello per cambiare_ Richard Bandler

Iniziamo questa recensione con il back stage di questo libro. Questo libro, indirettamente mi è stato consigliato indirettamente da Gennaro Romagnoli. Anche se non assiduo, ogni tanto, quando capita, seguo i suoi podcast. Dopo aver fatto questa breve introduzione, posso anche passare alla recensione del libro in questione. Iniziamo a dire che questo libro ha circa una trentina d'anni. Per essere preciso, è stato pubblicato nel 1986. Questo libro, per chi non l'avesse capito, parla di psicologia. giustamente da uno psicologo come Gennaro Romagnoli, che vi potevate aspettare. Rispecchia i caratteri generali, della PNL. L'autore di questo libro, è l'inventore della PNL. Devo dire che questa branca della psicologia, mi sta appassionando. Spero che condividendo questi libri, spero che anche voi vi appassionate come me.Quanto riguarda allo stile grammaticale o meglio alla sintassi, io personalmente l'ho trovato un po' pesante e non del tutto scorrevole. Forse perchè è scritto in piccolo oppure fa troppi esempi.Una chiave di lettura che si può attribuire a questo testo, possiamo definirla al quanto complicata. Bisogna leggerlo senza distrazioni. Insomma per leggere questo libro, a mio avviso, bisogna chiudersi in camera, spegnere il cellulare e chiudere internet. Insomma non è il classico libro che si può leggere anche con qualche persona intorno che stramacchia qualcosa. Una rilettura di questo libro fa sempre bene. E mi prometto di rileggerlo in un parco isolato a Biassono come Costa Alta. Adesso, ho anche altri libri da leggere. Magari più in la in un periodo di feste e tranquillità. 


 

Nessun commento:

Posta un commento