giovedì 31 gennaio 2019

Harry potter la pietra filosofare_

Quando uscii il libro, forse non ero abbastanza appassionato di lettura. Adesso non mi ricordo come ne venni in possesso ma mi ricordo che possedevo quello del lontano 1997 insoma quello dei primi. Dopo incontrai una ragazzina, (all'epoca lo era) adesso è una donna, e gli prestai il libro. Non l'ho ebbi più indietro. Andò sfumare. Poi quando conobbi Gianni, lui mi faceva una testa tanta con Harry Potter io non capendo niente, lo assecondavo dicendo sempre di si. (Scusami se tra virgolette ti ho preso in giro). Poi un marterdì così all'improvviso, passando alla Feltrinelli di Afragola, sono rimasto attirato dalla collezione, di Harrt Potter. Poi quando sono tornato al vomero, nel mio quartiere, ho chiesto al mio spacciatore di libri se aveva i libri e lui me li ha mostrati. Adesso sto leggendo uno alla volta. Non pensavo fossero cosi attraenti. Adesso è l'inizio di una lunga serie. A volte, svagare in un mondo "diverso" fa anche bene. Mi dispice per Alberto Angela, visto che ho sul comodino il libro che avevo comprato il suo libro per leggerlo. Adesso questa serie ha la precedenza a quanto pare. Questo si che merita cinque stelle. Ovviamente per chi ha già letto questo libro gia conosce la trama. Verso il quarto libro, diventa libro per adulti. E' anche bella come collezione. Io lo consiglio a tutti grandi e piccini. Almeno questo si che vale la pena leggerli nella vita. Il primo capitolo, parla del primo anno che Harry Potter arriva a scuola e non sa nenahce di essere un mago. Incontra vari amici e neminci e si dovrà relazionare con loro. Sempre nel primo libro si scontra con il male in persona. Negli altri libri non so di cosa tratta ma sicuramente, saranno sicuramente molto pieno di personaggi e altre magie e altre cose simili. Insomma e come se si raccontasse la storia del liceo. Anche ho letto questo libro in circa 3/4 giorni un recond diciamo. Adesso che ho cominciato il secondo libro, me lo mangio e cerco di finirlo al più presto di finirli almeno per aprile maggio. 
Rispetto al libro che ho letto prima, sicuramente è deimigliori ma non ci stava dubbio. Di solito io non leggo saghe dove c'è un continuo. Ma questa serie fa un eccezione. Sarà l'eccezione alla regola. 

Arrivederci e alla prossima recensione.

Se hai visto questo post allora sei interessato a questi post...  

Nessun commento:

Posta un commento