venerdì 1 giugno 2018

Come Rapinare una banca Svizzera_

Ho appena finito di leggere questo libro. Per la precisione è stato comprato verso novembre 2016. Ci ho messo così tanto tempo a leggerlo perchè quando lo comprai, non era un periodo molto bello della vita. Poi, è rimasto sullo scaffale e alla fine l'ho letto tutto quanto. Il  mio voto è un bel tre su cinque. Diciamo che merita qualcosina in piu della sufficienza. Lascia il tempo che trova però. Mi aspettavo più suspance. Qualcosa che mi facesse venire un enfisema polmonare. Invece niente di tutto ciò. Ha una lunga storia dietro. Iniziamo a dire che l'ho comprato due volte. Il primo acquisto è stato regalato (sotto pressione e violenza psicologica) ad una persona adulta che si spacciava per mio amico. Il problema che questa persona, lavora in un istituto di credito. Detto questo, l'ho conservato e a tempo debito, l'ho letto. Ogni tanto mi distraggo e non dedico il mio tempo al mio hobby. Ovvero quello di leggere e recensire libri. Poi come per magia, mi ricordo e divoro piu pagine possibili. Passiamo alla trama del libro che forse è la cosa più importante. Una lina Salviati si trova con dei debiti di circa 350 mila Franchi. Franco più Franco meno. Il suo creditore il signor Foster, per recuperare il credito, la sequstra in casa sua. C'è da dire inoltre che il padre di lei è un ex ladro in pensione. Costringono il padre a fare una rapina di 10 milioni di Franchi per apparare i deiti della figlia in ostaggio. Nell'atto illecito, viene coinvolto anche il detective privato Elia Contini. Il mio voto è qualcosina in più della sufficienza. Insomma lascia il tempo che trova. Mi aspettavo più suspance, tipo i thriller americani ma niente di più niente di meno. Quindi non è un acquisto imminente se proprio volete saperlo. Io l'ho comprato giusto per comprarlo e farli l'autoregalo di S. Andrea (mio onomastico). Da Andrea (io) per Andrea (me). Così gia sai quello che vuoi e gia sai l'emozione che provi quando apri il pacco. Ognuno ha le sue manie. E' un po' strana ma non arreca danno a nessuno. Ho fatto un flop a comprarlo. Paziienza gli errori si fanno e servono per migliorare nella vita. Di solito io vado nelle librerie e mi faccio consigliare. Quando compro su Amazon diciamo così senzaa conoscere una recensione a volte sbaglio spesso. E' capitato anche che, mi aspettavo di meno da un libro è ho avuto molte piu soddisfazioni. Ma, non è stato il caso. Quindi per me questo libro, lascia il tempo che trova. Anche se come ripeto, verso la fine c'è un albore di suspance ma niente di piu niente di meno.
Quindi per fara breve, possiamo dire che viene archiviato sopra un mobile a fare la muffa. Difficilmente un giorno, verrà letto per la seconda volta. Di solito non nel caso mio, i romanzi clasici venono letti piu di una volta.
Il prossimo libro che andò a leggere, sarà un libro di psicologia che già ho cominciato e ho  messo nella borsa.
Mi pare di aver detto tutto arrivederci e alla prossima recensione.

Nessun commento:

Posta un commento