lunedì 23 ottobre 2017

Manuale di pulizie di un monaco buddista

Dopo un libro di psicologia, passiamo ad un libro di spiritualità. Questo onestamente non mi ricordo da chi mi è stato consigliato, ma la trama mi ha colpito. A volte, i libri più semplici sono, più dietro le righe contengono significati importanti. Pensate che il monaco che ha scritto questo libro, è laureato in filosofia. Questo mi ha stupito se devo essere sincero. Ha scritto anche altri libri, ma non penso che li comprerò. Per tanti motivi ne ho altri da leggere. A parte gli strani strumenti che usano loro i bonzi per pulire, ho imparato una lezione di vitta. Qualunque cosa noi facciamo, dobbiamo mettere in ordine. Per esempio, io personalmente quando uso un oggetto, libro, pantaloni matite e qualunque altra cosa, non la metto in ordine. Quando torno in camera, chi sa perchè la trovo sempre in disordine. Ieri sera, prima di andare a letto ho messo in ordine la stanza. Oggi quando mi sono svegliato, ho pensato "wow che camera ordinata ma davvero è la mia"? Se faccio così come mi insegnano i monaci, punto primo  ho la camera pulita, punto due, non entro in una camera disordinata e non ho l'opportunità di lamentarmi, e punto tre, il mio spirito si rinnova. Adesso che è prima mattina  ovvero il momento adatto per fare le pulizie di casa, e devo anche scendere per fare dei servizi, stacco qua rimetto in ordine la stanza e poi scendo. Così ad ora di pranzo quando torno, sono più incentivato a tornare in camera mia. Ho lasciata arieggiare la finestra come mi è stato consigliato. Mi sa che è ora di chiuderla, altrimenti mi tocca condividere la mia stanza con i pinguini. Magari se siete di Napoli, vi consiglio la libreria (cliccate qui) dove ho acquistato il libro in questione. Anche se su Amazon, è piu facile trovare tutto quello che serve, io consiglio sempre il contatto con il pubblico e comprare nei negozi. Detto questo, appena finisco di pubblicare questa recensione, posso tornare a pulire la mia stanza e fare quello che devo fare oggi. Scrivere dal tablet come sto facendo a quanto pare, risulta più facile e meno faticoso. Appena riesco a sbarazzarmi del personal computer,  userò solo tablet.
Adesso vi auguro una buona giornata. Arrivederci e alla prossima recensione. 

Nessun commento:

Posta un commento