venerdì 28 giugno 2019

Alessandro Battista - A testa in su

Una settimana fa circa, ho abbandonato questo libro. Ho deciso di farci una recensione lo stesso. Mi è stato consigliato da Gianni Del Colombo - mio migliore amico-. L'ho comprato presso la Feltrinelli che si trova in Via Luca Giordano a Napoli. Per chi conosce il mio modo di scrivere ho deciso di cambiare registro*. Ritornando al libro, l'ho trovato scritto bene. Però l'unica cosa, che, ha fatto in modo che lo dimenticassi nel cassetto, sono i troppi sbalzi temporali. Non so se si tratta di spoiler  oppure no, ma l'autore che non conosco di persona, vuole paragonare la vita italiana con quella che conducono in Guatemala. Un posto confinante con il Messico per chi non si ricordasse geograficamente dove si trova. Secondo me, se prima parlava del suo viaggio e poi  metteva a paragone poteva anche andare bene. Invece tre pagine si svolgono in America Centrale, e altre tre in Italia a Roma. Questo mal di mare, ha fatto si che lo chiudessi senza conoscere la fine. Non dico che è brutto ma, sappiate che dovete reggere questo modo di scrivere. Adesso, appena posso riprendo a leggere Harry Potter sempre il quinto volume. Secondo gli avvenimenti che mi capitano, sia come consiglio di libri, sia in casa, forse non vogliono che finisco di leggere la serie che ho appena citato. Prima o poi ci riuscirò promesso. Tanto li ho comprati tutti i volumi. 
Magari quando vado a prendermi un po' di sole, ovunque io mi trovi, posso portarmi con me un libro in modo da approfittarne per finirlo. 
Dopo aver detto cosa ne penso oggettivamente di questo libro, posso anche salutarvi e augurarvi una buona serata.



*Ho deciso di cambiare registro ed essere più oggettivo possibile, per evitare il diffondersi delle fake news che creano allarmismo inutile. Se caso mai ucirrà una legge dove chi diffonde notizie false, debba pagare una multa o deve andare in galera, avete tutta la mia complicità. Mia mamma, ogni cretinata che legge sul web, anche face news, scatena il panico. E senza sapere se la notizia è vera, la condivide aumentando il panico tra la gente. Da questa esperienza personale, ho deciso di dare il buon esempio e quando pubblico qualcosa sul web cito più fonti oggettive possibili. 

Se hai letto questo articolo sei anche interessato a ... 
 

Nessun commento:

Posta un commento